Home » Civile » Risarcimento danni da illegittima sospensione dell’utenza telefonica. Tribunale di Salerno sent. 2159/2014

Risarcimento danni da illegittima sospensione dell’utenza telefonica. Tribunale di Salerno sent. 2159/2014

L’illegittima sospensione del servizio di utenza telefonica è foriera di risarcimento del danno da parte del gestore.
Tanto ha stabilito il Tribunale di Salerno con la sentenza n.2159/14 con cui ha condannato una nota compagnia telefonica a risarcire il nostro studio per i danni cagionati dalla sospensione del servizio.
I professionisti, infatti, nonostante il regolare pagamento delle bollette mensili relative alle utenze attivate, si sono visti sospendere il servizio, con gli intuibili successivi disagi, e poi addirittura risolvere il contratto di telefonia, per un preteso e rilevatosi insussistente inadempimento rispetto ad un contratto diverso, quello afferente l’ADSL, peraltro mai sottoscritto dai legali.
Il giudice di merito, ritenendo non provata la legittimità del comportamento del gestore, e soprattutto non sovrapponibili i due servizi (quello di telefonia e quello di rete), ha condannato la compagnia telefonica al risarcimento dei danni patiti dallo studio legale, risarcimento quantificato in via equitativa in € 3.000,00, oltre alla refusione delle spese legali in favore dell’avv. Fabio Ferlito che difendeva i professionisti.
Si tratta, dunque, di un importante vittoria contro le condotte unilaterali illegittime troppo spesso poste in essere dai gestori dei servizi telefonici.


Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *