Home » Amministrativo » Adunanza Plenaria » L’adunanza plenaria chiarisce la portata del soccorso istruttorio nelle gare di appalto con la sentenza n.16/2014

L’adunanza plenaria chiarisce la portata del soccorso istruttorio nelle gare di appalto con la sentenza n.16/2014

Nell’ottica della semplificazione, il Consiglio di Stato nella sua massima composizione con la sentenza n.16/2014 indica la linea da seguire nelle dichiarazioni necessarie per la partecipazione alle procedure ad evidenza pubblica con particolare riguardo alla fase della verifica della documentazione amministrativa ed alla conseguente ammissione dei concorrenti. Più specificamente si obbliga la stazione appaltante ad assegnare un termine non superiore a dieci giorni per la produzione o l’integrazione delle dichiarazioni carenti, imponendo l’esclusione dalla gara “solo” in caso di inadempimento alla detta richiesta. 


Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *