Home » Giusprudenza » Il ritardo non lede la difesa

Il ritardo non lede la difesa

L’art. 32 DPR 600/73 afferente l’inutilizzabilità dei documenti prodotti tardivamente non può ledere il diritto di difesa, con la conseguenza che il comportamento del contribuente deve far dubitare della genuinità dei documenti prodotti successivamente.

In altri termini, “il fatto che la documentazione non sia stata esibita in sede amministrativa, può giustificare la condotta dell’Amministrazione Finanziaria di procedere ad accertamento, ma non determina l’impossibilità di produrre detta documentazione in sede contenziosa” .

Tale principio, particolarmente attuale laddove gli uffici soventemente contestano l’inutilizzabilità dei documenti prodotti solo in giudizio, è stato sancito dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 765 del 26.5.2014.

Un’importante vittoria per il contribuente, difeso dagli avv.ti Demetrio Fenucciu e Carlo Spinelli.


Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *