Home » Civile » Corte di Cassazione, sez. II Civile, sent. n. 23133/15: il compenso del CTU è dovuto in via solidale da tutte le parti del processo a prescindere dalla soccombenza.

Corte di Cassazione, sez. II Civile, sent. n. 23133/15: il compenso del CTU è dovuto in via solidale da tutte le parti del processo a prescindere dalla soccombenza.

Qualora il consulente tecnico d’ufficio non abbia ricevuto il proprio compenso dalle parti a ciò obbligate a seguito dell’emissione di decreto provvisorio di liquidazione, ed abbia inutilmente chiesto il dovuto ai soggetti indicati nel decreto di liquidazione provvisoria delle sue spettanze, secondo le percentuali ivi stabilite, le parti sono solidalmente obbligate a corrisponderlo a prescindere dalla diversa ripartizione delle medesime spese stabilita nella sentenza che ha definito la controversia (Sentenza n. 23133/15 depositata il 12 novembre 2015).


Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *