Home » Amministrativo » Adunanza Plenaria » Consiglio di Stato, sezione V, sentenza n. 2106/2016. Il Consiglio di Stato chiarisce la portata del soccorso istruttorio.

Consiglio di Stato, sezione V, sentenza n. 2106/2016. Il Consiglio di Stato chiarisce la portata del soccorso istruttorio.

Il Supremo Giudice Amministrativo ha precisato che il nuovo art.38 del d.lgs 163/06 esprime la volontà del legislatore di evitare – nella fase della verifica di ammissibilità delle offerte – esclusioni per mere carenze documentali, anche in caso di mancanza delle dichiarazioni.

L’istituto del soccorso istruttorio, tuttavia, non è applicabile in caso di dichiarazioni mendaci, ostandovi l’art.75 del D.P.R. 445/2000 che sancisce la inderogabile decadenza del dichiarante da ogni beneficio conseguito per effetto di dichiarazioni non veritiere (sentenza n. 2106/2016).


Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *